Ti domino p.2

Non fa altro che guardarmi e dirmi quanto sono bellissima. In 34 della mia vita era la prima volta che incontravo uno della chat e che fosse così esitante d'eccitazione per la mia sola visione, sempre vestita, solo in un ruolo diverso. Per inciso quando andavo a 25-30 anni in discoteca fuori la sera con le mie amiche vestivo molto più da mignottona , ma stavolta è diverso. Lo porto in camera da letto e lo obbligo a togliersi camicia e cravatta e a stendersi per terra come un verme inerte. Lui senza batter ciglio esegue. Io sono in piedi e i miei tacchi premono sulle sue spalle e scendono pian piano sui suoi capezzoli. Posso usare un linguaggio che mai avevo potuto dire con un uomo, nemmeno per scherzo con le mie amiche spettegolavamo di poter dialogare così dirette , ordinando ai ragazzi cosa fare, manco in pre o durante il ciclo ci passano parole simili. Cammino un pochino sopra di lui, sputandogli addosso ogni tanto. Lo sentivo gemere e fremere come la coda di un serpente a sonagli. Così gli do il permesso di leccarmi le scarpe e succhiare i tacchi. Mi piaceva vedere quanto fosse piccolo, succube e strisciante! "Ora alzati," gli dico,e toglimi gonna e camicia, e perizoma e reggiseno".Così lui ubbidisce mentre mi sdraio sul letto per cominciare a godere. "Ora leccami dalla punta delle dita dei piedi fino ai capezzoli", lui contento comincia con la sua calda lingua a leccarmi x bene finendo sui capezzoli durissimi. "Torna giù vermiciattolo" lo sgrido;"leccami la figa!", lui eccitatissimo comincia a leccarmi dolcemente e con passione.Mi lecca per bene piccole e grandi labbra , lecca il clitoride e lo succhia un po', mi sta facendo colare tanto di quel liquido che lo vedo appiccicarsi sulle sue labbra e viso come la bava di una lumaca.continua a leccare ed io gli ordino oltre che leccare di infilarmi 3 dita dentro.È molto bravo ma non voglio ancora venire. Lo faccio stendere a pancia in su ,gli lego i polsi alla testiera del letto.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!